Bevenuti su Macrosonix

 

Capire i Macrosuoni

Il suono è una serie di onde longitudinali o di compressione che si muovono attraverso l'aria o altri materiali. Suono non viaggia nel vuoto.

Il suono è una vibrazione regolare meccanica che viaggia attraverso la materia come una forma d'onda. Si tratta di onde longitudinali o di compressione nella materia.
Viaggi attraverso la materia

Anche se è comunemente associato in aria, il suono sarà prontamente viaggio attraverso molti materiali, come l'acqua e l'acciaio. Alcuni materiali isolanti assorbono gran parte delle onde sonore, onde prevenire la penetrazione di materiale.
Non viaggia nel vuoto

Perché il suono è la vibrazione della materia, non attraverso un viaggio a vuoto o nello spazio.

Quando si vedono film o spettacoli televisivi su battaglie nello spazio, si dovrebbe poter vedere una esplosione, ma non si sente. I suoni sono aggiunti per effetto drammatico.

O immaginate un film che parla di trading e forex, in stile Wall Street, senza i caratteristici suoni dei terminali o le urla degli agenti di cambio: non sembrerebbe un film sul forex ma una reinterpretazione onirica di qualche dramma antico.

Tuttavia, notate che nello spazio esterno, in realtà vi sono alcuni atomi ampiamente spaziati e molecole galleggiano intorno. Ma dal momento che sono così distanti, il moto ondoso regolare, non sarebbe grande abbastanza da rilevare.

La rapida avanti e indietro vibrazione di un oggetto crea le onde longitudinali o di compressione del suono. onde longitudinali sono onde che oscillano nello stesso percorso che l'onda sonora è in movimento. Questo è diverso da quello su e giù o movimento trasversale di un'onda d'acqua.

Il suono può anche essere creato da un oggetto vibrante in un liquido come l'acqua o in un solido come il ferro. Un treno di laminazione su un binario in acciaio creerà un'onda sonora che viaggia attraverso i binari. Saranno poi vibrare, creando suono nell'aria che si sente, mentre il treno può essere una grande distanza.
Rilevamento del suono

Quando un'onda sonora colpisce un oggetto, esso può causare l'oggetto a vibrare. Questo porta al metodo per rilevare suoni, che richiede la modifica che la vibrazione in qualche altro tipo di segnale elettrico in genere.

Il modo principale in cui si verifichi o suoni senso è attraverso le vostre orecchie. Le onde sonore fanno vibrare il tuo timpano, che va a l'orecchio interno ed è cambiato in segnali nervosi è possibile senso.

Un effetto simile lo hanno sulla vista le radiazioni luminose emesse dagli schermi: non a caso, per combattere disturbi visivi come lo stress visivo, sono state messe sul mercato lenti progressive ed occhiali speciali per aiutare coloro che soffrono di questo disturbo.

È anche possibile sentire i suoni. Stand di fronte a un altoparlante stereo o hi-fi su a tutto volume, e si può sentire un po 'delle vibrazioni della musica.

Ci sono dispositivi meccanici che consentono di rilevare suoni, come ad esempio il microfono. Il suono vibra una membrana, che genera un segnale elettrico che viene amplificato e registrato.

 

Ultrasuoni per la salute

In campo medico gli ultrasuoni vengono utilizzati per la cura di varie problematiche e malattie, come l’acne, la tendinite, artrosi e contratture muscolari. Rimanendo nel settore ma spostandoci dal lato estetico, gli ultrasuoni sono usati per ridurre gli effetti della cellulite (come mezzo è particolarmente costoso, però).

Il funzionamento degli ultrasuoni porta al fenomeno noto come cavitazione, con il quale si vanno a formare delle bolle gassose (di piccolissime dimensioni) all’interno dei liquidi che vengono attraversati dalle onde ultrasoniche.

In campo medico uno dei trattamenti più efficaci che si possono realizzare con gli ultrasuoni riguarda l’acne. In 10 minuti gli effetti di questo inestetismo della pelle sono decisamente ridotti, con evidenti vantaggi: rispetto alla spremitura (una delle tecniche più usate per ridurre l’acne) non provoca arrossamenti ed agisce più in profondità, oltre che in maniera decisamente più delicata. Rispetto a trattamenti effettuati con delle creme c’è il vantaggio di non applicare nulla di chimico sul viso (benché un prodotto possa essere delicato, è sempre un qualcosa prodotto in fabbrica).

Sempre in campo medico gli ultrasuoni sono usati con successo anche per la cura dell’Alzheimer. Una delle malattie della mente tra le più diffuse nel mondo, uno studio australiano che è stato pubblicato ad inizio 2015 ha dimostrato come i fasci di ultrasuoni focalizzato sono in grado di “ripulire” il cervello dei pazienti e di “far tornare” la memoria. Addirittura si è visto come gli ultrasuoni siano riusciti ad eliminare fino al 75% delle placche amiloidi, quei depositi che compromettono la funzionalità dei neuroni.

Non sempre, però, gli ultrasuoni vengono apprezzati, anzi, in Francia sono stati vietati come cura anti-grasso dato che potrebbero avere degli effetti potenzialmente dannosi. La Has (Haute autoritè de santè) ha affermato di aver ricevuto diverse segnalazioni di danni ricevuti da parte di pazienti che si sono rivolti agli ultrasuoni (oltre che laser, radiofrequenza, infrarossi e mesoterapia) per curare degli inestetismi. Tra i problemi rilevati (in 23 persone) ci sono state trombosi, ulcerazioni e necrosi cutanee.

In conclusione, possiamo dire che gli ultrasuoni sono una tecnica efficace sicuramente, a patto di usarla con accortezza e da parte di un medico o di un centro medico specializzato.